Se avverti una sensazione di costrizione alla gola, è molto probabile che tu sia disturbato da ciò che questa sensazione è causata. La causa del mal di gola può variare dall'infezione, come la faringite acuta, a reazioni allergiche più gravi. Se hai altri sintomi, come difficoltà a deglutire o respirare, il mal di gola è un'emergenza e dovresti consultare immediatamente un medico.

Il mal di gola può assumere molte forme. Potresti provare le seguenti sensazioni:

  • gola gonfia
  • un nodo è bloccato in gola
  • qualcosa stringe il collo
  • gola irritata e inzuppata
  • qualcosa sta bloccando la gola, rendendo difficile respirare o deglutire

Continua a leggere per saperne di più sulle possibili cause di mal di gola e su come sbarazzarti di questo sintomo..

Ragioni: cosa può causare questa sensazione?

Esistono diverse malattie che possono portare a una sensazione di mal di gola o costrizione:

1. Bruciore di stomaco o malattia da reflusso gastroesofageo

La malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) è una condizione in cui i gruppi muscolari tra esofago e stomaco non si stringono correttamente. Un'apertura così rilassata consente all'acido dallo stomaco di entrare nell'esofago. L'acido dello stomaco irrita l'esofago e crea una sensazione di bruciore, che chiamiamo bruciore di stomaco.

GERD può causare una sensazione di costrizione alla gola o una sensazione come se un nodo o un pezzo di cibo fosse bloccato in gola. Può essere difficile deglutire il cibo..

Altri sintomi sono possibili:

  • sapore aspro in bocca
  • fluido per eruttazione
  • voce rauca
  • dolore al petto, può essere come un infarto
  • tosse secca
  • alitosi

2. Infezioni

Infezioni come la tonsillite e la faringite acuta possono portare a una sensazione di oppressione alla gola. I seguenti sintomi sono generalmente associati alle infezioni:

  • ghiandole infiammate
  • deglutizione dolorosa
  • febbre
  • brividi
  • mal d'orecchi
  • alitosi
  • mal di testa
  • perdita della voce (laringite)
  • nausea o vomito (nei bambini)
  • tonsille rosse o gonfie

3. Reazione allergica

Una reazione allergica si verifica quando il sistema immunitario identifica erroneamente sostanze innocue, come arachidi o polline, come agenti stranieri estranei pericolosi. Innesca una reazione rilasciando sostanze chimiche che causano sintomi come naso chiuso e lacrimazione..

Il tipo più grave di reazione allergica si chiama anafilassi. Può accadere come reazione a:

  • il cibo che hai mangiato
  • le medicine che hai preso
  • un morso di un insetto

I sintomi di questa reazione di solito iniziano entro pochi minuti o ore dopo l'esposizione..

I prodotti chimici rilasciati durante l'anafilassi causano infiammazione, che porta a gonfiore della gola e del tratto respiratorio, causando una sensazione di costrizione. Altri sintomi di anafilassi includono:

  • mancanza di respiro o respiro sibilante durante la respirazione
  • tosse
  • raucedine
  • dolore toracico o senso di oppressione
  • gonfiore di viso, labbra, lingua e bocca
  • prurito in bocca o in gola
  • vertigini e svenimento
  • orticaria, eruzione cutanea o prurito della pelle
  • nausea, vomito o diarrea
  • crampi addominali
  • polso rapido

Con l'anafilassi, è sempre necessaria l'assistenza medica di emergenza. Chiama immediatamente un'ambulanza per il trattamento.

4. Disturbo d'ansia

Sebbene il disturbo d'ansia sia una reazione emotiva, può causare veri e propri sintomi fisici. Durante gli attacchi di panico, il paziente può avvertire una costrizione alla gola e un forte battito cardiaco. Questi sintomi compaiono abbastanza rapidamente e possono assomigliare ai sintomi di un infarto..

Altri sintomi di un attacco di panico includono:

  • aumento della sudorazione
  • brivido
  • respiro affannoso
  • crampi o nausea
  • mal di testa
  • vertigini
  • brividi
  • Intorpidimento o formicolio
  • sentimenti di sventura

5. Ghiandola tiroidea ingrandita (gozzo)

Una tiroide a forma di farfalla situata nel collo produce ormoni che aiutano a controllare il metabolismo. Una ghiandola tiroidea allargata può causare mal di gola, rendendo difficile la respirazione e la deglutizione.

Altri sintomi di una ghiandola tiroidea allargata includono:

  • gonfiore alla gola
  • voce rauca o cambio di voce
  • tosse

Quando vedere un dottore?

Lo shock anafilattico richiede cure mediche di emergenza, che devono essere fornite immediatamente. Se hai sintomi di una grave reazione allergica, come difficoltà respiratoria o deglutizione, chiama l'ambulanza.

Prendi un appuntamento con il tuo medico se hai uno dei seguenti sintomi:

  • dolore al petto
  • temperatura elevata superiore a 39,4 ° C
  • mal di gola che dura più di 48 ore
  • mal di gola e ghiandole gonfie
  • muscoli del torcicollo

Diagnosi: quali test dovrebbero essere fatti?

I test prescritti dal medico dipenderanno dalla causa della gola..

Saggi GERD

A volte un medico può diagnosticare GERD solo sulla base dei sintomi. Potrebbe essere necessario indossare un monitor che misura la quantità di acido dello stomaco che entra nell'esofago..

Altri test possono anche essere richiesti per valutare i sintomi:

  • Deglutizione del bario o una radiografia del tratto gastrointestinale superiore. In questo caso, devi bere un liquido per gesso. Quindi il medico esegue una fluoroscopia dell'esofago e dello stomaco.
  • Endoscopia Questa analisi utilizza un tubo sottile e flessibile con una fotocamera a un'estremità che consente di vedere l'interno dell'esofago e dello stomaco.

Test di infezione

Il medico chiederà prima i sintomi. Potrebbe quindi essere necessario rimuovere lo striscio dalla parte posteriore della gola per verificare la laringite o altri batteri. Questo si chiama semina dalla gola alla microflora.

Analisi dell'anafilassi

Un allergologo può fare un esame del sangue o un test cutaneo per determinare gli allergeni..

Test del disturbo d'ansia

Il medico effettuerà un esame generale. Potrebbe esserti somministrato un elettrocardiogramma (ECG) per escludere malattie cardiache o esami del sangue per verificare la presenza di altri problemi che potrebbero imitare il disturbo d'ansia. Successivamente, il terapista sarà in grado di determinare la causa del disturbo d'ansia..

Test della tiroide ingranditi

Un medico esaminerà il collo e farà un esame del sangue per i livelli di ormone tiroideo. Inoltre, per la diagnosi di una ghiandola tiroidea allargata, è possibile prescrivere la tiroidografia a ultrasuoni e radionuclidi (scansione della tiroide).

Emergenza: quali rimedi possono essere utilizzati per alleviare rapidamente i sintomi?

Se hai bruciori di stomaco, mal di gola e altri sintomi possono essere alleviati applicando i seguenti rimedi:

  • evitare di mangiare troppo
  • evitare cibi che causano bruciore di stomaco
  • prendere antiacidi

Se un mal di gola o una costrizione sono causati da un'infezione, antidolorifici come l'ibuprofene possono essere assunti per aiutare a ridurre il disagio. Il medico può anche prescrivere antibiotici per trattare le infezioni batteriche, come la laringite. Aiuta a gargarismi con una miscela di sale, soda e acqua calda, oltre a succhiare caramelle con farmaci antibatterici. Salva la tua voce finché non ti senti meglio.

L'anafilassi viene trattata sotto stretto controllo medico, possibilmente con un'iniezione di epinefrina. Altri farmaci, come antistaminici e corticosteroidi, possono anche essere richiesti..

Come trattarlo?

Il trattamento dipende dalla causa di mal di gola..

GERD / bruciore di stomaco

Per il trattamento del bruciore di stomaco vengono utilizzati diversi farmaci:

  • Gli antiacidi neutralizzano l'acido gastrico.
  • I bloccanti del recettore H2-istamina, come cimetidina (Belomet, Histodil, Primamet, Simesan, Yutaksan), famotidina (Famo, Blockacid, Gastrosidin, ecc.) E ranitidina (Ranigast, Duoran, Acidex, ecc.) Riducono la quantità di acido secreto dallo stomaco.
  • Inibitori della pompa protonica, come esomeprazolo (Nexium, Ezokar, Emanera, Neo-Zext), lansoprazole (Lantorol) e Omeprazole (Gastrozole, Zerocide, Losek, Omez, Omecaps e altri) bloccano la produzione di acido da parte dello stomaco.

Alcuni cambiamenti nello stile di vita possono anche aiutare ad alleviare i sintomi di bruciore di stomaco, tra cui:

  • ridurre il cibo, soprattutto prima di andare a letto
  • Perdi peso se sei sovrappeso
  • smettere di fumare
  • evitare l'alcool
  • la testa nel letto dovrebbe essere 15 cm sopra il corpo

Se hai spesso sintomi di bruciore di stomaco - più di due volte a settimana - consulta il tuo medico per una diagnosi e un trattamento adeguati.

infezioni

Gli antibiotici trattano le infezioni causate da batteri, ma non aiuteranno se la malattia è causata da un virus..

  • Rilassati e prenditi cura di te stesso per aiutare il tuo corpo a combattere l'infezione..
  • Per non ammalarti in futuro, lavati spesso le mani e stai lontano da persone già malate.

Reazioni allergiche

L'anafilassi viene trattata con un'iniezione di adrenalina. Se hai una grave allergia al cibo, punture di insetti o medicine, porta con te una siringa adrenalina automatica. Per l'acquisto è necessaria una prescrizione di un medico..

Per alcuni tipi di allergie, la cosiddetta immunoterapia può aiutare a desensibilizzare il sistema immunitario all'allergene e prevenire una reazione in futuro. Consiste in una serie di vaccinazioni per un lungo periodo di tempo. Questi vaccini conterranno un numero crescente di allergeni fino a quando il sistema immunitario non smetterà di rispondere..

Disturbo d'ansia

Per prevenire attacchi di panico, il medico può prescrivere una combinazione di psicoterapia e farmaci, come inibitori selettivi del reuptake della serotonina. A volte possono essere utili anche tecniche di rilassamento come yoga e meditazione..

Ghiandola tiroidea ingrandita

Può essere necessario un intervento chirurgico o iodio radioattivo per trattare una tiroide o un gozzo sovradimensionati, a seconda della causa. Questi trattamenti porteranno alla rimozione parziale o completa della ghiandola tiroidea. Per sostituire la ghiandola tiroidea, il paziente deve quindi assumere ormoni sostitutivi della tiroide.

Conclusioni: cosa aspettarsi

Le cause che causano mal di gola sono curabili.

Gli antiacidi e altri farmaci che neutralizzano o bloccano la produzione di acido gastrico possono ridurre il bruciore di stomaco. I sintomi possono anche essere controllati evitando i trigger di bruciore di stomaco..

Le infezioni di solito scompaiono entro circa una settimana..

Per interrompere le gravi reazioni allergiche, è necessario trasportare una siringa con adrenalina, assumere antistaminici ed evitare gli allergeni.

Gli attacchi di panico possono essere eliminati nel tempo con psicoterapia e farmaci..

Un allargamento della ghiandola tiroidea avverrà dopo il trattamento prescritto da uno specialista.

Preme lo sterno nel mezzo, è difficile respirare come un nodo alla gola, causa

Il dolore pressorio allo sterno è un sintomo con molte cause. Tra questi ci sono malattie meno gravi dei muscoli e strutture intercostali molli. Il dolore si verifica nella zona del torace dalla colonna vertebrale o dagli organi addominali.

Tuttavia, la causa del dolore toracico può essere più grave (malattie cardiovascolari, malattie polmonari, infiammazione, insufficiente afflusso di sangue) e minacciare la salute e la vita di una persona. Diamo un'occhiata più da vicino a questo.

Quali malattie provocano una condizione urgente nel mezzo del torace

Il dolore nel mezzo dello sterno può essere uno dei sintomi di obesità, aterosclerosi, anemia e altre malattie che, a prima vista, non hanno nulla a che fare con l'area del torace. Considera quali malattie provocano un dolore pressante allo sterno.

Angina pectoris

Questa è una forma grave di malattia coronarica. La pressione del dolore toracico deriva da una diminuzione dell'apporto di ossigeno al muscolo cardiaco. Principalmente la condizione è causata dall'aterosclerosi delle arterie coronarie che forniscono sangue al cuore.

Nel caso di restringimento dell'arteria dovuto al processo aterosclerotico, durante l'esercizio fisico non passa una quantità sufficiente di sangue, quindi si verifica una carenza di ossigeno. Provoca una sensazione di oppressione al petto..

Il disagio si verifica con stress, sforzo fisico. Non dura a lungo, scompare 3-5 minuti dopo la fine dell'attività fisica. Se il disturbo non viene trattato, il restringimento continua, la pressione nel torace a sinistra peggiora (il dolore si verifica con meno sforzo o anche a riposo).

In qualsiasi fase dell'angina pectoris, nell'arteria può formarsi un coagulo di sangue danneggiato dall'aterosclerosi, che ostruisce completamente il vaso coronarico. Infarto miocardico.

pericardite

La pericardite è un'infiammazione del sacco pericardico, il pericardio. È una membrana che circonda il cuore. Se si verifica un'infiammazione di qualsiasi eziologia (infezione, lupus eritematoso, reumatismi, oncologia, ecc.), Si verifica un dolore pressante.

Il dolore non è così pronunciato come con un infarto, ma è spesso difficile distinguere la pericardite da un infarto. La diagnosi differenziale utilizza ECG o ecocardiografia.

Pleurite

Con l'infiammazione della pleura, preme anche il torace. Una tipica natura pleurica del dolore è il dolore associato alla respirazione, peggio quando inalato.

Infiammazione dell'endocardio e delle valvole cardiache

L'infiammazione può interessare varie parti della parete del cuore. Con l'infiammazione della mucosa interna, l'endocardio, stiamo parlando di endocardite. Le valvole cardiache sono spesso colpite. Il dolore allo sterno nel mezzo è simile al disagio in altre infiammazioni (pericardite, pleurite), dolore moderato.

Miocardite

Con l'infiammazione del muscolo cardiaco (miocardite) di qualsiasi eziologia, il dolore si verifica nel torace nel mezzo o a sinistra. Possono anche essere presenti disturbi del ritmo cardiaco, segni di insufficienza cardiaca..

Malattia da reflusso

Con il reflusso, il dolore che si irradia al torace è causato dal ritorno del contenuto dello stomaco nell'esofago (reflusso gastroesofageo).

Tipicamente, l'esofago è separato dallo stomaco dallo sfintere muscolare, permettendo al cibo di essere trasportato dall'esofago allo stomaco, ma non viceversa. Se lo sfintere non funziona correttamente, il contenuto di acido nello stomaco può tornare all'esofago e danneggiare le pareti. Questo è accompagnato da bruciore di stomaco, improvviso dolore al petto. Il disagio si verifica dopo aver mangiato, gli antiacidi (sostanze alcaline che riducono l'acidità del contenuto dello stomaco) aiutano ad affrontarlo..

A volte il dolore è "solo" spiacevole, a volte è così forte che ricorda un infarto del miocardio, tra cui un nodo sgradevole alla gola.

Se si sospetta un attacco cardiaco, si consiglia di consultare immediatamente un medico per escludere una condizione acuta.

Disturbo della motilità esofagea

Con violazioni della muscolatura dell'esofago, spesso preme anche il torace. Questo sintomo è tipico della peristalsi anormale..

Infezioni del tratto respiratorio

Dolore con infiammazione di quasi tutte le vie respiratorie può essere somministrato al torace. Il dolore si trova spesso nella polmonite, accompagnato da febbre, tosse (secca o produttiva).

La diagnosi è confermata da una radiografia dei polmoni e da altri esami. Un importante esame del sangue che mostra la presenza di un processo infiammatorio nel corpo.

Dolore alla colonna vertebrale

Il dolore pressivo è un sintomo di problemi con la colonna vertebrale toracica e i suoi nervi. La particolarità del dolore è un carattere impunturato, frequente irradiazione dalla schiena al petto. Non è pericolosa, ma molto spiacevole.

Dolore addominale

Alcuni disturbi addominali si manifestano con dolore al petto nel mezzo. Tali malattie includono pancreatite acuta, colica biliare.

Herpes zoster

La tinea versicolor è una malattia infettiva causata dal virus della varicella che colpisce i nervi della pelle e del tessuto sottocutaneo..

La malattia può colpire quasi ogni parte del corpo, compresi il cuoio capelluto, il viso e la posizione tipica è l'area del torace. Nelle prime fasi della malattia, si verificano bruciore o pressatura di diversa intensità.

pneumotorace

Questa è una condizione in cui l'aria penetra nella cavità pleurica. Esistono due cavità pleuriche, una intorno a ciascun polmone. Queste cavità sono rivestite con una membrana, pleura, hanno un vuoto. È questo vuoto che consente di aprire i polmoni quando inalato..

Il pneumotorace spontaneo è relativamente comune. Di solito si verifica in giovani completamente sani. Quando una parte dei polmoni esplode per un certo motivo, l'aria da essi entra nella cavità pleurica.

Un polmone depresso non può aprirsi mentre respira. Questa condizione è associata a improvviso dolore al petto a sinistra o a destra, a seconda della posizione della lesione; è difficile per una persona respirare e avere le vertigini.

Con uno pneumotorace esteso, oltre al dolore toracico a sinistra oa destra, è presente anche mancanza di respiro. La condizione è determinata durante l'ascolto di un fonendoscopio, quando la respirazione non si sente sopra lo pneumotorace (il polmone non si contrae), la diagnosi finale è confermata da una radiografia dei polmoni.

Mentre il pneumotorace più piccolo non viene trattato (l'aria viene assorbita da sola), quella vasta richiede la pressione della cavità pleurica.

Condizioni speciali e acute in cui il torace preme

Le condizioni acute più comuni in cui vi è una pressione nello sterno nel mezzo.

Infarto miocardico

Un infarto si verifica a seguito di un improvviso blocco di una nave che trasporta ossigeno al muscolo cardiaco, che interrompe il flusso. A causa della mancanza di ossigeno, si verifica la necrosi di una parte del muscolo..

Con un infarto, il dolore si manifesta nel torace, nella regione del cuore, persiste per più di 20 minuti, può dare agli arti superiori, al collo, alla mascella inferiore, alla schiena, all'epigastrio (addome).

La pressione del dolore è accompagnata da sudorazione, pallore, ansia. Possono essere presenti dispnea, nodo alla gola, palpitazioni..

La sensazione di costrizione durante un attacco di cuore, a differenza dell'angina pectoris, non scompare a riposo, non risponde all'assunzione di nitroglicerina. In caso di tale dolore, è necessario consultare immediatamente un medico, prendersi cura del carico minimo sul cuore.

Aneurisma aortico

Il dolore acuto dietro lo sterno nel mezzo, che spara alla parte inferiore del corpo, specialmente allo stomaco o alla schiena, può indicare un aneurisma aortico. Questa è una condizione molto seria e pericolosa per la vita. Richiede cure mediche immediate. Dolore intenso, i farmaci non aiutano.

Costole rotte

Le fratture di solito si verificano con lesioni alla zona del torace. Il dolore è molto spiacevole, peggio con l'inalazione.

Embolia polmonare

Questa è una condizione in cui si forma un coagulo di sangue nel vaso (di solito nei vasi degli arti inferiori).

In caso di separazione, un nodulo, un embolo, con flusso sanguigno entra nei polmoni, dove blocca l'arteria polmonare, interrompe il flusso sanguigno attraverso parte del letto polmonare.

Un grosso coagulo che ostruisce una nave polmonare può causare morte improvvisa. Blocchi più piccoli del sistema polmonare possono verificarsi con dolore nella zona del torace associata a tosse secca, respiro corto.

Cosa fare, quali esami devi superare

I principali metodi per studiare le cause del dolore nell'area del torace, tra cui un'anamnesi approfondita e un esame fisico, forniscono il 90% di successo nel percorso verso una diagnosi corretta.

L'elevata temperatura corporea, che accompagna una sensazione di costrizione, è comune nella polmonite, nell'infarto miocardico acuto, nella pericardite, nel fuoco di Sant'Antonio. Il dolore al petto insieme a un polso indebolito è caratteristico per la dissezione aortica, l'aneurisma.

Un allargamento delle vene cervicali si verifica con insufficienza cardiaca congestizia, a volte insorgendo come complicazione di un infarto cardiaco inferiore o embolia polmonare, quando il blocco costituisce oltre il 60% dell'apporto di sangue al polmone.

Il dolore al petto nel mezzo, palpabile, indica una causa muscoloscheletrica. Il disagio unilaterale nell'area del torace è un segno di danno a uno o più adiacenti con la partecipazione del nervo spinale o periferico (fuoco di Sant'Antonio).

L'auscultazione, in cui il medico ascolta il torace, è una parte importante dell'esame fisico. Risultati dell'auscultazione:

  • la respirazione unilaterale debole, in cui la pressione sul torace, provoca il sospetto di pneumotorace, attacchi locali di rilevazione uditiva - al versamento;
  • la respirazione tubulare si sente sull'area infiammata, a volte sopra il versamento;
  • aree limitate con crepitio udibile nel torace sono presenti con polmonite lobare prolungata, aree allargate accompagnate da dolore al cuore indicano infiammazione multilobare o edema polmonare a causa di insufficienza ventricolare sinistra dopo infarto miocardico acuto (o insufficienza cardiaca);
  • con pericardite e pleurite, si verifica un fruscio (i suoni pericardici si sentono solo quando si trattiene il respiro).

I principali test volti a determinare la causa del disagio dietro lo sterno nel mezzo includono un esame del sangue. Con la polmonite viene rilevata la leucocitosi (un cambiamento nella composizione cellulare del sangue), che può essere meno presente nell'infarto miocardico acuto. Marker specifici per il cuore dopo infarto del miocardio aumentano entro 6 ore.

Esame del torace, rivelando la patologia che accompagna il dolore pressante allo sterno:

Misure diagnostiche.Cosa ci si aspetta durante l'esame.
Anamnesi, esame fisico.Malattie muscoloscheletriche, della pelle.
ECG, saturazione di O2.Aritmia cardiaca, infarto del miocardio, embolia polmonare, malattie ipossiche.
Troponina elevata T.Infarto miocardico acuto, necrosi miocardica di un'altra eziologia.
D-dimero.Esclusione dell'embolia polmonare.
Roentgen.Polmonite, pneumotorace, danni alle costole e alle vertebre.
Ecocardiografia.Dissezione aortica, embolia polmonare in sospensione, infarto miocardico acuto in sospensione, stenosi aortica.
CT, tomografia computerizzata angioEmbolia polmonare, dissezione aortica, pneumotorace, polmonite, malattie pleuriche, danno alle costole.
Prove di stress, coronarografia, gastroscopia, esami psichiatriciAltre cause (ad esempio: cardioneurosi, cardiofobia)

Quale medico contattare

Con dolore dietro lo sterno nel mezzo, è meglio contattare immediatamente un terapista. Esamina il torace e, in base ai risultati principali, farà riferimento a uno specialista:

  • cardiologo (sospetto disturbo cardiaco o malattia);
  • neurologo (eziologia neurologica del dolore toracico);
  • psicoterapeuta (ragioni psicologiche);
  • gastroenterologo (malattia del tratto digestivo);
  • pneumologo (malattia polmonare);
  • vertebrologo (cause vertebrogeniche).

Cosa fare con il dolore pressante al petto - come aiutarti rapidamente

Per quanto riguarda il dolore nell'area del torace, dovresti sapere che questo è un sintomo che indica non solo un sovraccarico, ma anche una grave condizione acuta. Pertanto, il dolore acuto allo sterno nel mezzo è la ragione per contattare uno specialista.

Con un infarto, ogni minuto è costoso, quindi dovresti chiamare immediatamente un'ambulanza. La stessa regola si applica a una serie di altre condizioni in cui la pressione nello sterno nel mezzo.

Il paziente deve sedersi, appoggiare la schiena e la testa. Non dovresti sdraiarti, perché in questa posizione il cuore lavora più intensamente. Se una persona non ha avuto condizioni acute, in particolare una storia di infarto, la prima scelta nella domanda su cosa fare per alleviare la condizione è l'assunzione di acido acetilsalicilico (Aspirina).

Alle persone che hanno avuto un infarto, oltre all'acido acetilsalicilico, si consiglia di assumere nitroglicerina sotto la lingua. Aiuterà in 2-3 minuti. Aspetta che arrivi l'ambulanza.

Il dolore toracico è un sintomo grave che comporta 2 rischi. Prima di tutto, c'è il pericolo di pazienti nervosi con tendenza all'ipocondria e all'autoosservazione (principalmente questa categoria comprende giovani e donne) che visitano ripetutamente un medico con lamentele di dolore toracico.

Il medico li esamina costantemente, non trova il minimo motivo per cui stanno premendo il torace. Ma passa anche del tempo, il che è importante per gli altri pazienti..

Il secondo rischio, molto peggio, è la sottovalutazione della condizione grave, sia da parte del cardiologo che del paziente stesso. Gli errori in questo settore accadono anche con i migliori medici, il che non sorprende vista la complessità del problema..

Pubblicazioni Su Asma